Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

2 Commenti

Un “BLOG ” per tutti…..

Un “BLOG ” per tutti…..
Guelfo Tagliavini
Cari amici,
a distanza di quattro mesi dall’avvio del Blog di FEDRMANAGER su Agenda Digitale e Innovazione, analizziamo qualche dato che ci possa essere di aiuto per comprendere meglio se il taglio editoriale , i contenuti e le modalità di comunicazione siano stati apprezzati ovvero richiedano correzioni e/o integrazioni.
Dal Marzo a Luglio , nelle varie aree tematiche, gli accessi al Blog sono stati 13.707 determinando 41.100 pagine consultate complessivamente.
Se giudichiamo il risultato, con il criterio del bicchiere mezzo pieno, non possiamo che ritenerci soddisfatti dei risultati raggiunti anche in considerazione del fatto che la Federazione ha messo in campo ,per la prima volta, un Blog su temi e programmi di grande attualità che individuano nell’organizzazione dell’Agenda Digitale lo strumento normativo ed operativo per la l’attuazione dei relativi piani di investimento.
E’ però doveroso capire fino in fondo se lo sforzo prodotto dalla redazione dei blogger ,che ringrazio per l’impegno e la dedizione manifestata, abbia colpito , come era nelle intenzioni, l’interesse dei nostri colleghi e ne abbia suscitato reazioni positive. Lo scopo del Blog è infatti quello di determinare un dibattito finalizzato alla definizione di una linea strategica della categoria dei dirigenti di aziende industriali da presentare e proporre ha chi ha la responsabilità di adottare scelte politiche per favorire lo sviluppo del nostro Paese.
In buona sostanza il nostro “BLOG” oltre ad avere una funzione di ” informazione” ha la presunzione di orientare gli indirizzi della politica verso l’adozione di provvedimenti in linea con la nostra visione di modernizzazione del nostro sistema produttivo.
Probabilmente questo secondo scopo non è ancora stato raggiunto.
Non siamo riusciti a fare sintesi dei contributi ricevuti in parte per l’eterogeneità  e in parte per l’insufficienza degli stessi.
Ci chiediamo allora se sia necessario sollecitare un maggior riscontro dei colleghi attivando forme alternative di comunicazione e/o integrando le aree tematiche proposte oppure richiedendo suggerimenti che ci aiutino a mettere a punto uno straordinario strumento di comunicazione utilizzabile, senza censure, da tutti i nostri iscritti.
Vi chiediamo, in sintesi, di dirci che cosa ritenete sia utile cambiare e/o integrare nella struttura del “Blog” affinché lo stesso sia ancor più adeguato alle esigenze di una categoria che rappresenta la fascia apicale nel governo del nostro sistema industriale.
Vi ringrazio per il contributo che certamente non farete mancare e in attesa di un vostro qualificato riscontro colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta tutti i blogger, la struttura di FEDERMANAGER, i responsabili della gestione del “Blog” e tutti voi che con la vostra partecipazione siete i protagonisti di questa ” avventura”.
Buone vacanze e un caro saluto dal vostro ” Blogger di fiducia …..”
Tags

Commenti

  1. Alfredo Ciceri

    Ho selezionato alcuni argomenti e fornito un primo contributo su:
    – Formazione
    – Smart Cities
    – Smart Work

    Mi chiedo però che fine fanno questi “contributi”, hanno un seguito o rimangono in questo blog inutilizzati?
    Ho il sospetto che siano contributi sterili, spero di essere contraddetto nei fatti.

    Personalmente sono per selezionare pochi argomenti, non più di 3, dichiarare gli obiettivi e portarli a compimento entro una scadenza dichiarata.

    Alfredo Ciceri

  2. Ettore Cambise

    Guelfo,
    quello che colpisce è la sproporzione tra gli accessi (più di 10.000!), le pagine consultate (più di 40.000!!) ed i post di commento che abbiamo raccolto (uno, due centinaia?).
    Ora è evidente che è più facile leggere che scrivere… però questa enorme disparità colpisce.
    Le ragioni potrebbero essere di diverso tipo: chi accede trova gli argomenti ostici o non interessanti; chi accede trova gli argomenti interessanti ma si ritiene inadeguato a commentarli o arricchirli; infine li trova interessanti ma non ha tempo, voglia o facilità tecnica di entrare nella modalità post a commento.
    La prima categoria la ritengo la meno probabile, nel senso che le decine di migliaia di accessi e pagine consultate dimostrano che c’è chi accede e poi ritorna e naviga tra gli argomenti, dimostrando interesse (e non possono essere pochi, altrimenti non si raggiungerebbero quelle cifre).
    La seconda anche la considero poco probabile, salvo forse rare eccezioni nessuno dei blogger è un guru universalmente noto e letto (commentare il quale sarebbe quasi lesa maestà..) e, inoltre, pur interessanti e validi i post dei bloggers sono esposti con chiarezza ed in maniera piana e riguardano argomenti non solo tecnologici ma di vita vissuta (o tecnologia applicata). Sono quindi facili da commentare anche per i non addetti ai lavori.
    Arriviamo allora all’ultima (e forse più difficile da rimediare) ipotesi: mancanza di tempo e voglia.
    Se il problema è il tempo, allora la cosa che si potrebbe fare è quella di rendere molto facile una serie di azioni e, per alcune, renderle obbligatorie.
    Ad esempio per poter commentare bisogna lasciare (giustamente) le proprie generalità e questo porta via tempo e, se lo devi fare nel momento in cui lasci il commento, pare che ‘ci devi mettere la faccia’. Se invece si riuscisse ad invogliare i ‘navigatori’ a lasciare le loro generalità a prescindere e ad accedere con le credenziali ad una area riservata (riservata a tutti quelli che lasciano le proprie generalità) si separano i due momenti e se si vuole lasciare un commento si è già ‘loggati’. L’incentivo ad accedere all’area riservata potrebbe essere che lì ci sono interventi di personalità rilevanti che si ha voglia di leggere… (sai che invece sono personalmente contrario ai concorsi a premi…).
    Una cosa che invece si potrebbe rendere obbligatoria, uscendo da un pos,t è esprimere un giudizio clickando su uno o più pulsanti (cosa c’è di più rapido?). Così facendo, comunque i 13.000 frequentatori attivi ‘interagirebbero’ fornendo magari 41.000 ‘faccette’ distribuite tra i post.

    Se infine non c’è la voglia allora… (mi viene in mente il finale di una vecchissima barzelletta) …allora il medico ha detto che dobbiamo morì’…
    Buone vacanze a tutti

    Ettore

Commenta

Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo Blog rispettando i criteri della nostra Netiquette.