Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Start Up: il futuro che ci aspetta!

Start Up: il futuro che ci aspetta!
Vito Donato Grippa

Forrester Research prevede uno incremento sostenuto di software, consulenza IT e servizi di system integration con crescita a due cifre a partire dal 2015. L’Unione Europea stima che per il 2018 ci sarà un mercato Apps di 63M€ con 5 milioni di posti lavoro. Queste sono solo alcuni studi e previsioni di cosa succederà nel futuro prossimo. Ma tutto ciò cosa vuol dire?

Ci troviamo, a mio avviso, all’inizio di una “nuova rivoluzione industriale/tecnologica” che entro il 2020 ci porterà in un futuro che stentiamo ad immaginare, ma che può essere manna per gli startupper. 

Infatti nel futuro prossimo, avremo a che fare sempre di più con Internet delle Cose, cloud computing, big data analytics, open data, realtà virtuale, mobilità evoluta, dispositivi wearable, stampa 3D per cui tra oggi e il 2020, cambierà il modo in cui le aziende e i consumatori utilizzeranno le nuove tecnologie. Sempre più persone utilizzeranno la tecnologia e i responsabili ICT dovranno adattarsi per soddisfare le esigenze aziendali in continua evoluzione. L’ICT sarà il volano della crescita delle aziende ed in generale del sistema Italia o sbaglio?

Entro il 2020 cambierà anche il ruolo del CIO che sarà affiancato e/o sostituito dal CDO (Chief Digital Officer). Esso diventerà una figura chiave per la gestione dei processi di business dell’impresa e di collaborazione con clienti esterni e partner che dovrà occuparsi di rivedere l’organizzazione dei processi e quindi migliorare i processi di business.

Il futuro però va costruito, insieme, giorno per giorno! Federmanager ne è consapevole ed è per questo che è attiva sui temi dell’agenda digitale -questo blog ne è un esempio- allo scopo di abbattere il digital divide tecnologico e culturale.

E tu cosa consigli per costruire, insieme, un futuro migliore?

Commenta

Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo Blog rispettando i criteri della nostra Netiquette.