Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

MISURA IL BUSINESS PLAN DELLA TUA START UP: TROVERA’ FINANZIATORI?

MISURA IL  BUSINESS PLAN DELLA TUA START UP: TROVERA’ FINANZIATORI?
Emanuela Negro-Ferrero

In questi giorni ho ricevuto diverse domande via mail dai soci e ho deciso di rispondere con un post per chiarire dubbi e curiosità sperando che queste precisazioni possano essere utili  anche a tutti coloro che non mi hanno   scritto ma  non hanno chiari alcuni aspetti  dell’argomento Start Up. Che cos’è esattamente una Start Up? E’ un’impresa. Innovativa in quanto viene costituita per rispondere ad un bisogno della società. Quando viene iscritta al registro delle Imprese innovative, la nuova società gode di particolari benefici come, per esempio, la possibilità di non pagare imposte nel caso in cui il bilancio a fine anno non risulti attivo. Chi decide di mettere su una Start Up? E’ un imprenditore che  inventa o re-inventa servizi e prodotti proponendoli anche e  soprattutto attraverso canali digitali (chi non ha un sito web oggi alzi la mano). Il team solitamente è formato da persone con  età diverse (sono più appetiti dagli investitori)e competenze diverse. Ma come fa una Start Up a ricevere un investimento (in gergo si dice “seed”)? Le strade sono diverse. Molto spesso le Start Up si raccolgono all’interno dei cosiddetti “incubatori”. Luoghi che, all’interno delle principali Università e Poli di Innovazione offrono ai neo-imprenditori servizi  (spazi di lavoro in condivisione) e formazione.  Le Start Up possono   iscriversi ai diversi contest (gare) indette un po’ ovunque dai grandi marchi come Intesa San Paolo,Telecom, Wind, Banca Sella , Premio Marzotto ecc e partecipare a delle vere e proprie gare di idee e/o fattibilità. Per farlo hanno bisogno di un Business Plan costruito a regola d’arte. Ecco una lista degli ingredienti da inserire per avere successo.

1 Team– peso nella valutazione 30% . Commitment. Il team è davvero pronto a lavorare al 100% nella Start Up?. Intenzionato a lasciare il suo lavoro per seguire la nuova avventura? Know-How- Il team è composto da persone che hanno le competenze richieste? Se manca una figura, esiste un piano d’azione per coprire le lacune? Advisory Board – nel board hai inserito professionisti del   settore di riferimento che possano darti una mano ad affrontare il mercato da uno spazio di esperienza?

2 – Business Model – peso nella  valutazione 20% – Product-market fit: hai verificato che il tuo prodotto o servizio risponda realmente ad un bisogno reale? Sai con chiarezza dove e come andrai a guadagnare? Come entrerai sul mercato e in che modo pensi di crescere? Milestone– Puoi dimostrare quello che hai già fatto sino ad ora? Per esempio un sito web in beta. Un seed. Un premio. Un investitore.

3 – Mercato di riferimento- peso nella valutazione 20% – Perimetro: riesci a calcolare il valore economico del mercato aggredibile nei prossimi tre anni? Come è questo mercato?  Competitor: Chi sono i tuoi concorrenti? Li conosci? Ce ne sono? Come pensi di batterli?

4- Difendibilità e Vantaggio Competitivo – peso nella valutazione 20% – Traction– nel digitale vince chi si muove più veloce. Sai dimostrare una crescita rilevante e sotenuta delle metriche legate al prodotto e servizio in relazione allo stadio di sviluppo? Intellectual Property  – Sei in grado di difendere l’unicità della tua proposta? Differenziazione : in cosa sei diverso rispetto ai tuoi competitor?

5 Economics – peso nella valutazione 10%- preparare un piano economico triennale credibile e compatibile con i tassi di crescita attesi da investitori ed Angel esplicitando le ipotesi fondamentali quali il tasso di penetrazione del mercato, costi e ricavi unitari, evoluzione del personale.

Commenta

Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo Blog rispettando i criteri della nostra Netiquette.