Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

“COMPETENZE DIGITALI e SMARTWORKING” Il Convegno Nazionale di Federmanager a Napoli del 20 Aprile

“COMPETENZE DIGITALI e SMARTWORKING” Il Convegno Nazionale di Federmanager  a  Napoli  del 20 Aprile
Luigi Bianco

La Federmanager Nazionale in collaborazione con la Federmanager Napoli-Caserta-Avellino e Benevento ha promosso il Convegno sul tema “SMARTWORKING  e COMPETENZE DIGITALI” che si svolgerà a Napoli –  lunedì  20 aprile  – presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” a Villa Doria D’Angri.

L’obiettivo ambizioso che la Federmanager con il Gruppo di Lavoro Nazionale per l’Agenda Digitale  si è posto per il Convegno – e che prevede anche le conclusioni del Presidente Giorgio Ambrogioni –  è di esaminare quanto, le Istituzioni Europee , il Governo ,le Autorità Regionali e le Imprese Multinazionali  leader del settore ed operanti anche nel nostro Paese stanno  facendo per la realizzazione di un piano di “alfabetizzazione” digitale del nostro Paese e per il quale la Federazione  ha prontamente risposto costituendo al suo interno un Gruppo di lavoro, composto da Manager provenienti da Aziende dell’Information e Communication Technology, con l’obiettivo di individuare proposte e idee da mettere a disposizione delle stesse.

I dati in materia indicano (fonte AGID-Presidenza del Consiglio) che il 40% degli italiani non ha nessuna conoscenza di base (PC,mail,Web) e dove l’analfabetismo informatico e’ concentrato al SUD in primis Basilicata e Campania.

Partendo dal presupposto che le competenze digitali rappresentano un fattore strategico di innovazione, Federmanager ha inteso continuare a contribuire al   “Piano nazionale per la cultura, la formazione e le competenze digitali”, con l’obiettivo di promuovere l’alfabetizzazione informatica e la cultura dell’innovazione.

Federmanager è stata prontamente coinvolta nell’iniziativa ,lo confermano i riconoscimenti avuti  per la cosiddetta e-leadership, ovvero quell’insieme di attitudini che portano a un cambiamento grazie soprattutto a un uso più diffuso e mirato degli strumenti Ict con il compito di predisporre le attività progettuali su temi quali: le competenze digitali e le loro certificazioni; la cultura digitale; l’alfabetizzazione e nuove tecnologie nella scuola; la formazione di competenze digitali specialistiche; la formazione per i dipendenti delle amministrazioni pubbliche; le nuove competenze digitali per le imprese la riqualificazione dei lavoratori; la cultura digitale dei cittadini nell’uso dei servizi E-gov e, per finire, l’inclusione digitale.

Infatti e’ solo da poco che si parla di e-leadership e di un nuovo modo di fare innovazione digitale.

Tale  cultura è già relativamente diffusa, certamente dove la realtà ha saputo evolvere come i tempi impongono e come le best –practice delle Multinazionali testimonieranno anche con le proprie esperienze nel corso del Convegno.

Ma la  necessità italiana è di sviluppare la cultura dell’e-leadership e di diffonderla in spazi sempre più ampi, sconfinando dai settori economici più avanzati, anche quelli della P.A. Centrale e Locale.

Ed e proprio su quest’ultimo punto che si inserisce pienamente il secondo sforzo del Convegno quello dello Smart-Working. Ovvero l’opportunità  di utilizzo di soluzioni innovative di sviluppo dell’attività professionale. Ebbene quello che stiamo sostenendo con forza e continuità è che l’adozione di dette modalità avrebbe, come risultato, quello di contribuire in modo sensibile alla riduzione dei costi della “macchina statale” e del mondo delle imprese, all’innalzamento dei livelli di produttività, alla contrazione dei costi sociali, alla stabilizzazione di posizioni lavorative precarie e/o a rischio di licenziamento. In altri termini ad un profondo recupero di efficienza.

Ma se la tecnologia è disponibile e lo sono anche le soluzioni, allora cosa manca per far “fare”, anche al nostro Paese, quello scatto che tutti gli altri hanno già fatto? A questa domanda ci auguriamo di dare una risposta al Convegno del prossimo 20 Aprile.

Commenta

Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo Blog rispettando i criteri della nostra Netiquette.