Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

AboutRoberto Zambetti, Author at Agenda Digitale

Roberto Zambetti

Roberto Zambetti

Nato a Bergamo, 48 anni, sposato con due figli, vive a Milano. Laurea in Scienze dell’Informazione all’Università degli Studi di Milano e Master ICT CEFRIEL – Politecnico di Milano (Area Software Engineering). Entra in Italtel nel 1992 in qualità di progettista software di Operation Support Systems. Sviluppa numerose esperienze in progetti nazionali e internazionali presso diversi partner tecnologici ricoprendo responsabilità tecniche sempre maggiori nella realizzazione di sistemi di gestione nei domini SDH, TDM, ATM e IP. Nel 1999 viene designato quale Project Manager per la realizzazione del sistema di Service Assurance nella prima realizzazione mondiale di una soluzione Voice-over-IP “carrier-grade” (iMSS) per la rete Pan-European Backbone di Telecom Italia Sparkle. Nel 2000 viene nominato responsabile del laboratorio di sviluppo delle applicazioni di Service Assurance nella Business Unit Operation Support System e nominato dirigente nel 2001. Nel 2004 diventa responsabile del laboratorio di sviluppo delle applicazioni di Operation & Maintenance della linea di prodotti Italtel multimediali, assumendo la responsabilità di program management nella realizzazione della linea di prodotti innovativi IP Multimedia Subsystem con contemporanea responsabilità nella innovazione dei processi di di Product Lifecycle Management. Nel 2010 viene nominato Partner & Channel Manager con l’obiettivo di realizzare un nuovo modello di Go-to-Market per l’azienda. Sviluppa partnership in Italia, Russia, Marocco, Egitto, Congo, Filippine, Singapore, Corea del Sud, India e Cina. Nel corso del 2013 esce da Italtel per avviare una società di business e ICT consulting dove opera in qualità di principal adviser in ambito smart grid (interoperability layer) e di senior program manager per la realizzazione di una piattaforma di business process management per l’e-government. Attivo anche sul piano sociale e sindacale, entra a far parte della Rappresentanza dei Dirigenti Italtel nel 2003, diventandone il coordinatore dal 2005 fino al 2012. Dal 2009 gestisce con Federmanager l’uscita dall’azienda di quasi un centinaio di colleghi dirigenti (su un organico di 160), nel quadro della grave crisi aziendale e di settore. E’ membro della commissione Sindacale di Federmanager Milano con responsabilità per il settore ICT. E’ un convinto sostenitore convinto del ruolo strategico dell’ICT per il rilancio economico e sociale dell'Italia, nel contesto del programma Europa 2020 e Digital Agenda for Europe (DAE).

Posts By Roberto Zambetti

Startup cooperative: un modello collaborativo per mitigare i rischi dello startupper romantico

24/09/2014 |

Un recente articolo della rivista The Economist dal titolo eloquente “Entrepreneurs anonymous” del 20 settembre (LINK), descrive con sguardo disincantato cosa può succedere al malcapitato neo-imprenditore che affronta la creazione di una startup con un approccio iper-ottimista e poco razionale.

L’analisi … Leggi

ISGIS – Italian Sart Grid Industry System. Nuove Opportunità per le Start-up?

21/05/2014 |

Giovedi 8 maggio  2014, nel contesto dei convegni dell’evento “SolarExpo – Innovation Cloud”,  è stata lanciata l’iniziativa ” Italian Sart Grid Industry System – ISGIS” per la creazione di una filiera italiana che valorizzi le competenze italiane sulle reti attive, come descritto … Leggi

“SkyStartup”: riserviamo una quota degli investimenti pubblici ICT alle reti di startup innovative

02/04/2014 | 2

Nello scorso Gennaio l’archistar Norman Foster di Londra ha lanciato il concept del progetto “SkyCycle” per la costruzione di 220 chilometri di piste ciclabili ad alta velocità che superino il traffico di Londra sospese sopra strade e ferrovie. (LINK)

Ma … Leggi

Da manager industriali a neo-imprenditori innovativi: un cambio di prospettiva per il rilancio del paese

16/02/2014 | 2

Il dato sul crollo dell’occupazione manageriale causato della crisi economica lascia senza fiato: manager dimezzati nelle aziende italiane nel trienno 2010-2013 (un calo occupazionale di oltre il 54% secondo le elaborazioni di Federmanager ALDAI e GIDP – Direttori del Personale … Leggi