Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Un commento

Agend..iamo o Agiamo?

Agend..iamo o Agiamo?
Renato Oscar Valentini

Ogni tanto si dice che “le parole sono pietre” e che “la penna è più potente della spada”, ma è veramente così, anche ai giorni nostri dove si tende a esasperare e inflazionare  la parola, sia parlata che scritta, depotenziandone quindi  il suo significato originale? Difficile domanda e ancor più difficile risposta. Probabilmente però così non è nel mondo anglosassone, dove la sintesi propria della lingua sembra invece aiutare ad essere diretti, anche cinicamente, ma sicuramente con grande trasparenza. Ciò che quindi noi chiamiamo “agenda digitale” – e  che ha sapore di qualcosa che ci potrà essere, ma non è così scontato che ci sia, facendoci immaginare, anche se non lo vogliamo ammettere, che potrebbe accadere  “nel mese del mai e nel giorno del poi” senza che questo ci debba cambiar l’esistenza –  in quei luoghi , in particolare nella mitica Silicon Valley, pare la chiamino invece “digital disruption”, ovvero una vera e propria rivoluzione digitale, uno sconvolgimento, un uragano  tra un prima e un dopo che lascerà nel campo vittime e dispersi tra coloro che rimarranno impreparati, senza nessuna pietà, economicamente parlando. Forse alcuni di voi, gentili lettori, ne stanno sorridendo e può anche essere che il nostro modello “riformista” e non “rivoluzionario” verso le nuove tecnologie sia considerato equilibrato, ma non lamentiamoci poi se rimarremo indietro, come formazione e cultura, come pil e posti di lavoro, come crescita e ruolo internazionale. Dibattere sul “ sesso degli angeli” , come fecero i bizantini con i turchi alle porte, servirà a portare sviluppo nel nostro amato Paese? Non credo proprio, servono fatti, ma ci vogliono allora idee e competenze, e coraggio.  Più che di agenda mi piacerebbe allora parlare di “AGIRE” , digitalmente …of course. Recita un bellissimo aforisma di Pablo Neruda: la speranza ha due bellissime figlie: lo sdegno e il coraggio…lo sdegno per la realtà delle cose; il coraggio per cambiarle.

 

Commenti

  1. Alfredo Ciceri

    Renato,
    mi piace la tua affermazione “AGIRE” digitalmente.
    Il termine “Agenda Digitale” non mi soddisfa, richiama alla mente la vecchia agenda cartacea, un libro ove segnare appuntamenti.

    E’ invece un processo già iniziato che NESSUNO può fermare, grazie ai Social Network quasi tutti “inconsapevolmente” sono già diventati tecnologici o comunque lo stanno diventando.
    Basta poco ormai rivoluzionare gli attuali servizi allo sportello, tutti questi possono diventare servizi on-line.

    Occorre stimolare soprattutto l’amministrazione pubblica al cambiamento.

    Federmanager può fare molto.
    Questo Blog può fare molto se opportunamente indirizzato.

    Alfredo Ciceri

Commenta

Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo Blog rispettando i criteri della nostra Netiquette.